PdF Venezia: “Un gesto ignobile che colpisce nel profondo ciascuno di noi”

Venezia, 27/11/2020

Il Popolo della Famiglia di Venezia, si associa a tutti coloro, Cittadini ed Istituzioni, che hanno deplorato l’incivile gesto di chi ha deturpato ieri notte la statua della Madonna posta in piazzale Giovannacci a Marghera, ringraziando il sindaco Brugnaro che ha dato subito disposizioni per il suo ripristino.
«Attendiamo di ricevere notizie sulle effettive motivazioni che hanno portato il giovane a compiere tale esecrabile atto»afferma il presidente Massimiliano Zannini , « che potrebbe essere un vile vandalismo oppure una ancor più grave premeditata azione antireligiosa, messa in opera a pochi giorni dalla passata festa della Salute e vicina all’oramai prossima dell’Immacolata Concezione.

In ogni caso»,prosegue, «si tratta di un gesto oltraggioso che, se eseguito sotto il lume della ragione, deve essere punito in maniera esemplare. Ringraziamo le Forze dell’Ordine che con tempestività hanno individuato il responsabile.

Ci uniamo infine », conclude, «alla costernazione e tristezza del nostro Patriarca Moraglia e al suo invito a riflettere e prendere le distanze da chi per superficialità ed ignoranza o per scelta deliberata, colpendo i simboli della religiosità popolare, ne offende i sentimenti più cari legati alla nostra identità.»

                                                    Il Popolo della Famiglia – Circolo di Venezia

                                                            Il presidente Massimiliano Zannini

 1,616 totale visite,  10 visite di oggi